A Pavia (Italia) dei malati sono stati curati con il sangue dei guariti dopo essere stati affetti da Coronavorus, ora sembrano in ottime condizioni con ottime aspettative.

Il via è dato dal Policlinico di Pavia con la sperimentazione della plasmaterapia. Il protocollo è stato predisposto dal servizio di immunoematologia e medicina trasfusionale del San Matteo, in collaborazione con altre strutture come l’Ats di Mantova. I primi due a donare sono stati i medici di Pieve Porto Morone (Pavia), marito e moglie, primi casi di contagio da Covid-19 in provincia di Pavia.